Vincenzo Magrì, lavorando per alcuni anni nel laboratorio del Gran Caffè Politeama, aveva acquistato grande esperienza e stima nel campo della pasticceria, ma una morte crudele lo stroncò giovane al fronte, nella prima guerra mondiale. I giovani figli dovettero darsi da fare per sopravvivere: impiantarono un chiosco a Mondello, Antonino andò a lavorare alla Birreria Italia e da Caflish, Nicola emigrò a Roma. Nel secondo dopoguerra, tornato Nicola, i fratelli Magrì inaugurarono nell’ottobre 1950 l’attuale locale di Palermo in via Isidoro Carini, che si distinse subito per la qualità e novità dei prodotti, anche per il concreto e intelligente intervento delle rispettive mogli, che collaborarono non poco alla fama della Pasticceria.

Dolci della tradizione


Da un lato si continuavano a produrre i dolci dell’antica tradizione palermitana, come gelati di campagna,cubaita, dolci di riposto e dall’altro se ne inventavano di nuovi, squisiti: le famose “patate” e castagne, che insieme con i croccantini ripieni di panna e i “diplomatici“, immessi nel mercato palermitano da Nicola che li aveva conosciuti a Roma, fecero di Magrì un negozio noto e stimato, con clienti fissi.


magri orizzontale


Le più note famiglie della città e specialmente giornalisti vi si fermavano a comprare il loro pacchettino di paste.

Ma Magrì è pieno anche negli altri giorni della settimana, pur se non ha mai avuto posti a sedere, è stato ed è locale di tradizione, una vera tentazione per i golosi palermitani che vi hanno commesso tanti peccati di gola…

Indirizzo

Il nosto indirizzo:

Via I. Carini 42 - 90139 - Palermo (PA)

GPS:

38.1288375, 13.355795299999954

Telefono:
Contatta il negozio

Lascia una recensione

Prezzo
Ambiente
Staff
Servizi
Cibo
Pubblicazione in corso …
La tua valutazione è stata inviata correttamente
Compila tutti i campi